Un nuovo direttore commerciale per l’Istituto e numerosi i progetti in cantiere.

Comunicato del 17 aprile 2013

In un anno particolarmente difficile per il settore che ha registrato un decremento rispetto al 2011, Nextplora chiude l’anno con una crescita dei ricavi pari all’8%, risultato conseguito grazie alla maturazione dei progetti di ricerca più organici per i marchi storici dell’Istituto e l’acquisizione di nuovi clienti.

Fondata nel 2000 da Andrea Giovenali, Nextplora vanta oltre 50 clienti che affianca nella realizzazione di ricerche utili allo sviluppo di nuovi prodotti, nell’analisi dell’efficacia della pubblicità e nella valutazione sia delle performance della propria presenza su Internet sia delle relazioni con la clientela. Di queste aziende, la maggior parte opera nel settore del largo consumo, dei media, delle telecomunicazioni, dei servizi assicurativi e finanziari, ma nel panel di clienti sono compresi anche numerosi centri media.

Le peculiarità di Nextplora si traducono anche nella sfida sul proprio organico formato, ad oggi, da 18 persone alle quali si è recentemente affiancato un nuovo direttore commerciale, il dott. Bruno Lagomarsino, dal 1989 nel settore delle ricerche di mercato, la cui esperienza contribuirà a dare nuovi impulsi e stimoli alla quotidiana attività dell’Istituto.

L’eccellenza di Nextplora emerge sia nella misurazione del contributo della pubblicità online alla costruzione di marca, soluzione adottata da numerosi centri media e concessionarie sia nelle nuove metodologie qualitative di ricerca attraverso ambienti social finalizzati alla progettazione di prodotti, posizionamenti e esplorazioni del comportamento dei consumatori.

Gli oltre 50.000 utenti registrati sul sito sono testimonianza dell’efficacia dei principi su cui si fonda l’Istituto che si dedica con scrupolo al monitoraggio dei fattori di qualità, aderendo alle linee-guida proposte da Esomar in merito ai principi di reclutamento e gestione di panel online.

La recente partecipazione di Nextplora al primo Facebook Case History Forum, edizione speciale di Social Case History Forum, con l’estratto dello scenario prodotto sui social network dal titolo “La relazione tra persone e brand nell’era dei social media” sottolinea l’importanza dello studio della rete come luogo nel quale le persone comunicano, si informano, operano ed acquistano.